Se sei un iscritto “tacito”

Per ulteriori
informazioni chiedere a:
  • Ufficio del personale della propria azienda;
  • Rappresentanze sindacali del personale;
  • Call center del Fondo.

Se dopo sei mesi dalla data di assunzione non hai espresso nessun orientamento sulla destinazione del TFR, vieni iscritto automaticamente al Fopen in modalità “tacita”.

Ciò comporta che sei un aderente a tutti gli effetti alla previdenza obbligatoria ma che versi al Fondo Pensione soltanto il TFR e che quindi stai rinunciando alla maggior parte dei vantaggi a disposizione degli iscritti. Infatti, non versando il contributo a tuo carico, non verrà versato nemmeno quello dell’azienda (di pari importo più quanto previsto dalla contrattazione aziendale) con tutte le implicazioni fiscali e finanziarie del caso. Dal punto di vista fiscale stai rinunciando alla deducibilità dei contributi e dal punto di vista finanziario, stai rinunciando, oltre alla somma di per sé, anche ai rendimenti finanziari che un maggiore capitale iniziale implicano.

Inoltre, il TFR che comunque affluisce al Fondo, non avendo tu compiuto nessuna scelta, viene investito nel comparto Obbligazionario Garantito che è certamente il comparto meno rischioso ma è anche quello meno adatto ad un giovane lavoratore poiché nel lungo termine non consente di accumulare un montante sufficiente ad accedere ad una rendita adeguata.

Pertanto, completa al tua adesione al Fondo compilando l’apposito modulo secondo le istruzioni indicate e presentalo all’Ufficio del Personale della tua azienda.